Glossario Grappa

La Grappa barricata | informazioni invecchiamento e barrique.

Glossario della grappa

Acquavite

Bevanda a elevata gradazione alcolica, ottenuta dalla fermentazione di succhi vegetali, seguita da distillazione.

Alambicco

Strumento utilizzato per la distillazione. Può essere continuo o discontinuo.

Aromatico

Tipico sentore di alcuni vitigni, detti, appunto, aromatici: Gewürztraminer, Brachetto, Moscato, Malvasia, ecc.

Barrique

Botte di origine francese, costituita da doghe di quercia, di capacità variabile secondo le diverse regioni viticole e normalmente compresa tra i 225 e i 228 litri. Nella maggior parte dei casi è realizzata con legno stagionato, tagliato a spacco. I listelli sono posti a stagionare all’aperto, esposti alla pioggia e al sole, per un periodo compreso tra i 24 mesi e i cinque anni. La grappa può maturare in barrique per un tempo più o meno lungo.

Caldaia

Parte in rame dell’alambicco con un rigonfiamento simile a quello di una zucca nella quale vengono introdotti i liquidi da distillare. E’ qui che viene generato il calore.

Code

Sono le ultime sostanze a essere separate in fase di distillazione, essendo più pesanti delle altre presenti nel liquido.

Cuore

Frazione nobile di acquavite che si preleva dopo aver scartato le teste e prima che arrivino i prodotti della coda.

Diraspatura

Consiste nel separare gli acini dai raspi. La particolare macchina con la quale viene effettuata prende il nome di diraspatrice.

Distillazione

Operazione praticata con l’alambicco che consiste nel trasformare, mediante vaporizzazione e condensazione, un vino o una vinaccia in acquavite. Può essere continua oppure doppia. Nella creazione della grappa permette di estrarre l’essenza della vinaccia.

Fermentazione alcolica

Processo di trasformazione degli zuccheri in alcol etilico, anidride carbonica e aromi secondari, a opera di enzimi contenuti nei fermenti.

Filtrazione

Consiste nell’illimpidire la grappa facendola passare attraverso un filtro capace di trattenere gli elementi che determinano la torbidità.

Flemma

Liquido alcolico ricavato dalla prima fase della distillazione delle vinacce negli alambicchi continui, e successivamente elevato al rango di acquavite attraverso una seconda distillazione. Contiene acqua, alcol e molte impurità.

Impurità

Sostanze estranee all’acquavite o le componenti non alcoliche quali acidi volatili, aldeidi, esteri, ecc.

Lieviti

Microrganismi in grado di produrre enzimi e dare il via alla fermentazione a temperatura controllata. Sono molto spesso selezionati in base alla varietà dell’uva (e quindi di vinaccia) che viene utilizzata.

Raspo

È ciò che rimane del grappolo d’uva quando vengono sottratti gli acini (o chicchi).

Refrigerazione

Raffreddamento che rende insolubili e quindi separabili dalla grappa, attraverso la filtrazione, le sostanze indesiderate del distillato.

Rettificazione

Operazione con la quale dal distillato vengono eliminate le impurità. Nella fase di distillazione avviene separando teste e code dal cuore.

Stabilizzazione

Effettuata prima dell’imbottigliamento, per rendere la grappa limpida e stabile nel tempo.

Vinaccia

La materia prima da cui si ricava la grappa è costituita da buccia, polpa residua e vinaccioli dell’uva, dopo la pigiatura e l’estrazione del mosto nella produzione di vino. Contiene sostanze coloranti e gran parte degli aromi.